Advertisement

Aiuta il Volo.it con una donazione su Paypal, diventa nostro Socio sostenitore o supporta le nostre attività con una piccola donazione. 
immagine-fiocco-marina.jpg

Paura di Volare

Fondata da Luca Evangelisti 

L'enciclopedia per chi ha paura di volare

Newsletter

Iscriviti subito!
Newsletter de ilvolo.it



Cerca nel sito

 
Protezione Civile: ieri otto richieste di intervento per i velivoli della Flotta Aerea dello Stato
Notizie - Cronaca Aeronautica e News
Thursday 21 July 2016
Nella giornata di ieri i mezzi della Flotta Aerea dello Stato, coordinati dal Dipartimento della Protezione Civile, sono stati impegnati ininterrottamente nelle operazioni di spegnimento dei numerosi incendi boschivi per cui si è reso indispensabile l’intervento di aerei ed elicotteri in supporto delle operazioni svolte dalle squadre a terra.
A fine giornata erano 18 le richieste di concorso giunte dalle regioni al Centro Operativo Aereo Unificato (COAU) del Dipartimento, di cui 7 dalla Sicilia, 3 dalla Calabria, 2 rispettivamente da Puglia, Sardegna e dalla Campania e 1 dalla Basilicata e dal Lazio.
L’intenso lavoro svolto dai piloti dei mezzi aerei – 14 Canadair e due elicotteri del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ai quali si sono aggiunti due elicotteri del Corpo Forestale dello Stato – si è protratto finché le condizioni di luce hanno consentito di effettuare le operazioni in sicurezza.
Il Dipartimento della Protezione Civile ricorda che i cittadini possono dare il loro contributo segnalando tempestivamente ai numeri di telefono d'emergenza 1515 o 115 anche le prime avvisaglie di un possibile incendio boschivo. 
 
 
 
Leggi tutto...
 
Wizz Air riceve la certificazione IOSA dalla IATA
Notizie - Aviazione Commerciale
Wednesday 20 July 2016
Wizz Air ha annunciato di essere stata registrata dall’International Air Transport Association (IATA) nell’ambito dell’Operational Safety Audit (IOSA), lo standard globale di riconoscimento della sicurezza delle compagnie aeree. 
"Da quando ha iniziato a volare nel 2004, Wizz Air ha impiegato tempo e risorse significativi nell’assicurare che la sua cultura della sicurezza, le sue procedure di sicurezza e la formazione e lo sviluppo del suo staff sono di prim’ordine." Spiega un comunicato della compagnia.
Il programma IOSA è lo standard mondiale di valutazione della sicurezza di una compagnia aerea e stima i processi e i sistemi di controllo e di gestione della sicurezza della stessa. La valutazione di Wizz Air è stata condotta da AQS, uno dei sei organismi di controllo approvati da IATA. 
József Váradi, Chief Executive Officer di Wizz Air,ha detto: "Wizz Air è impegnata nel raggiungimento dei più alti standard in tutte le aree di operatività. Siamo orgogliosi di ricevere la registrazione IOSA che riafferma la cultura della sicurezza che abbiamo istituito all’interno della Società. La sicurezza è la nostra priorità numero uno, e i nostri clienti possono godere delle basse tariffe di Wizz Air e dell’ottima esperienza di bordo sapendo che sono in mani sicure.” 
 
 
 
Leggi tutto...
 
Cathay Pacific punta sempre più sulla mobilità integrata
Notizie - Aviazione Commerciale
Wednesday 20 July 2016
Dall’Italia all’Oriente con un’unica soluzione di viaggio integrata che combina aereo, treno e transfer tra aeroporto e stazione. punta sempre più sui servizi di mobilità integrata, un vero punto di forza dell’offerta della compagnia di Hong Kong in Italia, per offrire ai passeggeri un ventaglio ampio e conveniente di soluzioni per raggiungere, in treno oppure in auto, lo scalo di Roma Fiumicino o quello di Milano Malpensa e viaggiare in oriente.
Dallo scorso 1 luglio, per effettuare il servizio di trasferimento città-aeroporto Cathay Pacific ha scelto di affidarsi a Trenitalia. 
"Una scelta che consente di incrementare non solo le frequenze dei collegamenti offerti, ma anche l’elenco delle città di partenza e arrivo a Nord-Est, Centro e Sud." Spiega un comunicato del vettore. "L’esperienza Life Well Travelled con Cathay Pacific comincia ancora prima di raggiungere l’aeroporto: tutti i passeggeri Cathay Pacific in possesso di un biglietto di First, Business e Premium Economy Class con tariffa standard, hanno la possibilità di prenotare gratuitamente il transfer in treno da e per l’ aeroporto di partenza."
Per Milano Malpensa, il servizio è attivo dalle stazioni di Bologna, Brescia, Firenze, Padova, Torino, Venezia Mestre, Verona e Vicenza con treno Frecciarossa e Malpensa Express da Milano Centrale. Per Roma Fiumicino, invece, da Bologna, Firenze, Napoli e Salerno in treno Frecciarossa e collegamento con Leonardo Express.
Ai passeggeri che acquistano un biglietto con tariffa promozionale in First, Business e Premium Economy Class e ai passeggeri di Economy Class, invece, è riservato uno sconto speciale fino al 30% sull’acquisto del proprio biglietto.
 

Leggi tutto...
 
easyJet: nel 2016 crescita del 20% in Sardegna
Notizie - Aviazione Commerciale
Wednesday 20 July 2016
easyJet continua a investire in Sardegna e nella stagione estiva in corso si presenta al mercato con un network ampliato e che riguarda tutti  tre gli aeroporti sardi, Cagliari, Olbia e Alghero. 
"Grazie all’introduzione di otto nuovi collegamenti e all’aumento di capacità sulle rotte già esistenti, nell’estate 2016 easyJet è cresciuta 20% rispetto allo stesso periodo nel 2015." Spiega un comunicato della compagnia aerea. "easyJet è presente il Sardegna dal 2005 quando furono inaugurati i voli da Olbia a Londra Gatwick e Berlino Schoenefeld e da Cagliari a Londra Luton, e da allora continua ad investire nella regione, rafforzandone i collegamenti con le tre basi italiane di Milano Malpensa, Napoli e Venezia, e con le principali destinazioni europee ad un tasso di crescita superiore al mercato. In particolare il 2016 è stato un anno ricco di novità e successi per il vettore in Sardegna, con il superamento del milione di posti offerti durante l’anno e l’apertura di otto nuovi collegamenti che rendono disponibile, da un lato più offerta a prezzi convenienti per i passeggeri sardi e dall’altro permettono di attingere ad un bacino sempre più ampio di turisti diretti in Sardegna: Cagliari-Nizza, Cagliari-Napoli, Alghero-Ginevra, Olbia-Tolosa, Olbia-Parigi Charles de Gaulle, Olbia-Amburgo, Olbia-Manchester, Olbia-Venezia. Aumentati, inoltre, i posti offerti per la maggior parte dei voli già esistenti e in particolare su Cagliari-Ginevra e i collegamenti tra Olbia e Nizza, Lione, Amsterdam, e Napoli."
 
 
 
Leggi tutto...
 
Protezione Civile: nella giornata di ieri 21 richieste d'intervento aereo per incendi boschivi
Notizie - Cronaca Aeronautica e News
Wednesday 20 July 2016
Dalle prime luci del giorno di ieri, i mezzi della Flotta Aerea dello Stato, coordinati dal Dipartimento della Protezione Civile, sono stati impegnati ininterrottamente nelle operazioni di spegnimento di numerosi incendi boschivi per i quali si è reso indispensabile l’intervento dei mezzi aerei in supporto delle operazioni svolte dalle squadre a terra.
Nell'intera giornata di ieri sono state registrate un totale di 21 richieste di concorso giunte dalle Regioni al Centro Operativo Aereo Unificato (COAU) del Dipartimento, di cui 11 dalla Sicilia, 4 dalla Calabria, 3 dalla Sardegna e 1 rispettivamente da Lazio, Campania e Puglia. L’intenso lavoro svolto dai piloti dei mezzi aerei ha permesso di mettere sotto controllo, e in alcuni casi spegnere le fiamme, e sono proseguite finché le condizioni di luce hanno consentito di effettuare le operazioni in sicurezza.
"È utile ricordare che la maggior parte degli incendi boschivi è causata da mano umana, a causa di comportamenti superficiali o, spesso purtroppo, dolosi e che la collaborazione dei cittadini può essere decisiva nel segnalare tempestivamente ai numeri di telefono d'emergenza 1515 o 115 anche le prime avvisaglie di un possibile incendio boschivo." Spiega un comunicato della Protezione Civile. "Fornendo informazioni il più possibile precise, si contribuisce in modo determinante nel limitare i danni all’ambiente, consentendo a chi dovrà operare sul fuoco di intervenire con tempestività, prima che l’incendio aumenti di forza e di capacità distruttiva."
 
 
 
Leggi tutto...
 
Un elicottero dei Vigili del Fuoco in volo per soccorrere due escursionisti dispersi in Val Grande
Notizie - Cronaca Aeronautica e News
Wednesday 20 July 2016
Lunedì18 luglio, alle 13.00, i Vigili del Fuoco del Nucleo Elicotteri di Malpensa sono intervenuti in Val Grande, per prendere parte alle operazioni di ricerca e soccorso di due escursionisti che risultavano dispersi in alta montagna dalla sera di domenica. I due malcapitati erano riusciti a inviare la loro posizione grazie al Gps di un telefono cellulare. 
Gli specialisti aerosoccorritori grazie all'ausilio dell'elicottero "Drago 84", hanno trasportato il personale in quota e collaborato alle ricerche. Una delle squadre di terra ha individuato e recuperato i due sportivi.
 
 
 
Leggi tutto...
 
Sardegna: un elicottero dell'Aeronautica Militare soccorre un marinaio ferito
Notizie - Aviazione Militare
Saturday 16 July 2016
ab212_ami_670dec.jpg
Nella tarda serata di venerdì 15 luglio, un elicottero AB-212 dell’80° Centro Combat SAR (Search and Rescue) di Decimomannu, del 15°Stormo dell’Aeronautica Militare, ha soccorso un marinaio del mercantile “YOU ZARSIF” ferito gravemente ad una mano. Il natante si trovava a circa 150 km, a sud delle coste della Sardegna.
A seguito dell’allertamento partito dal Comando delle Operazioni Aeree di Poggio Renatico, e dopo aver imbarcato il medico e l’infermiere provenienti dall’ospedale Brotzu di Cagliari, l’elicottero è decollato dalla base aerea di Decimomannu alle 20:30 circa e ha raggiunto  l’imbarcazione dopo 45 minuti di volo. Le condizioni del mare molto mosso, forza 7, e l’assenza di comunicazioni radio con l’imbarcazione hanno reso le operazioni di recupero del marinaio estremamente difficili.
L’equipaggio, dopo diversi tentativi, è riuscito a calare con il verricello l’aerosoccorritore sul ponte dell’imbarcazione ed a recuperare il natante che è stato trasportato all’ospedale “Marino” di Cagliari subito dopo aver ricevuto un primo soccorso a bordo del velivolo.
L’80° Centro è uno dei reparti del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare che garantisce 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, inoltre concorre ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi. Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato circa 7.300 persone in pericolo di vita.


Leggi tutto...
 
ATR: nei prossimi 20 anni domanda per 2.800 velivoli turboprop
Notizie - Aviazione Commerciale
Thursday 14 July 2016
In occasione del Farnborough International Airshow, ATR ha presentato alla stampa la sua prima previsione di mercato ventennale. "Le popolazioni, gli standard di vita e di conseguenza le esigenze di mobilità stanno crescendo e le dinamiche regionali stanno cambiando sia nei mercati maturi che in quelli emergenti," afferma un comunicato del costruttore di velivoli turboprop regionali. "I turboprop hanno un ruolo chiave da giocare in questa espansione, promuovendo lo sviluppo delle comunità con collegamenti tra aeroporti secondari e terziari così come con l'accesso regionale verso e da gli hub principali." 
Nei prossimi 20 anni ATR stima un tasso medio di crescita annuale del traffico regionale di circa il 3,9%, in grado di produrre una domanda per 2.800 nuovi velivoli turboprop. Tra questi 2.800 nuovi aeroplani, circa 1.000 (il 35%) serviranno a sostituire i velivoli più vecchi, il restante 65% della domanda deriverà dalla crescita dei mercati. La metà della crescita della flotta dei prossimi 20 anni deriverà dalla creazione di nuove rotte dirette da un crescente numero di città e di mercati regionali (sono previste 3.000 nuove rotte). L'altra metà deriverà dalla crescita dei mercati regionali esistenti e dall'aumento dei passaggi alla tecnologia turboprop.
"La connettività regionale sta diventando sempre più una priorità in tutto il mondo." Prosegue il comunicato. "Mercati chiave come la Cina e l'India, ma anche Iran, Giappone e Stati Uniti necessitano di sviluppare nuove rotte o riaprire nuove rotte regionali." 
 
 
 
Leggi tutto...
 
Leonardo selezionata da un cliente africano per la fornitura di velivoli di sorveglianza marittima
Notizie - Aviazione Militare
Thursday 14 July 2016
Leonardo-Finmeccanica fornirà a un cliente africano due velivoli Beechcraft King Air 350ER equipaggiati con sistemi di missione e sensori per il pattugliamento marittimo. Nel dettaglio, gli aerei saranno dotati del sistema di missione ATOS (Airborne Tactical Observation and Surveillance) e di una suite di sensori, tra cui il radar di sorveglianza a scansione elettronica Seaspray, trasponder e interrogatori IFF (Identification Friend or Foe) per l’identificazione amico/nemico, datalink Link 11 per le comunicazioni tattiche e un sistema integrato di gestione della missione.  
Leonardo sarà il prime contractor e sarà responsabile delle modifiche ai velivoli, delle autorizzazioni e delle attività di progettazione, sviluppo, integrazione e installazione degli equipaggiamenti di missione. Leonardo effettuerà anche test a terra e in volo e lavorerà con un’azienda africana per fornire servizi di supporto e trasferimento di tecnologia.
Grazie a una capacità di pattugliamento continuativo di oltre 5 ore, il Beechcraft 350ER sarà impiegato per diversi tipi di missione, tra cui la sorveglianza marittima, le operazioni di ricerca e soccorso e la rilevazione dell’inquinamento marittimo.
Una componente fondamentale dell’equipaggiamento del velivolo è rappresentata dal sistema di missione ATOS, che raccoglie ed elabora i dati provenienti dai diversi sensori, restituendo un’immagine dello scenario chiara e di facile lettura per gli operatori. Oltre 50 sistemi ATOS sono attualmente in servizio in tutto il mondo presso diversi clienti, tra cui la Guardia di Finanza italiana, la Guardia Costiera italiana e le autorità doganali australiane. Il sistema ATOS è stato scelto anche dal Ministero della Difesa italiano per il velivolo ATR72
 

Leggi tutto...
 
Leonardo: il sistema a pilotaggio remoto Falco EVO selezionato da due clienti internazionali
Notizie - Aviazione Militare
Thursday 14 July 2016
Il Falco EVO di Leonardo-Finmeccanica, la versione evoluta del sistema a pilotaggio remoto Falco, è stato selezionato da due clienti, rispettivamente del Medio Oriente e della regione del Golfo. Si tratta di una piattaforma per compiti di sorveglianza e di intelligence, capace di volare fino a oltre 20 ore di seguito trasportando un carico di più di 100 kg. Potendo contare su una serie di sensori avanzati, tra cui il radar Osprey di Leonardo lanciato di recente sul mercato, i nuovi clienti del Falco EVO saranno in grado di condurre missioni di rilevazione, classificazione, identificazione e tracciamento di obiettivi continuative e caratterizzate da un’ampia persistenza.
"Il Falco è una storia export di successo per Leonardo, con cinque clienti internazionali e oltre 50 sistemi che volano nel mondo." Spiega un comunicato. "Tra i clienti le Nazioni Unite, a cui la società fornisce un servizio di sorveglianza attraverso il Falco a supporto della missione umanitaria MONUSCO nella Repubblica Democratica del Congo. Alcuni clienti utilizzano il velivolo in maniera autonoma mentre altri, come l’ONU, hanno scelto un servizio “chiavi in mano” in cui Leonardo fa volare i sistemi per poi consegnare le informazioni elaborate."
Sia il Falco, sia il Falco EVO possono montare una suite di sensori di ultima generazione di Leonardo, inclusi vari tipi di radar tra cui il Gabbiano 20 per missioni di sorveglianza, il PicoSAR o il nuovo radar Osprey, entrambi a scansione elettronica. Il velivolo può trasportare il sistema di protezione elettronica SAGE, acquisendo in questo modo la capacità di localizzare potenziali minacce radar di terra con un solo velivolo a pilotaggio remoto. I clienti possono anche aggiungere sensori di altri produttori, nel caso di requisiti particolari. Gli attuali velivoli Falco possono essere convertiti in modelli EVO attraverso un retrofit che aggiunge ali più lunghe e un piano di coda allungato, consentendo al sistema di volare a un’ altitudine di 6.000 metri con un raggio operativo di oltre 200 km in linea di vista (LOS – line of sight).
 
 
 
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 10 di 14479
logo-ilvolo-300.png

IlVolo.it è il nuovo portale italiano dedicato a news sull'aviazione civile e
sull'aeronautica militare; rivolto ai professionisti e agli appassionati del volo ha come primo obiettivo la diffusione della cultura aeronautica in tutte le sue sfumature.

Non solo notizie e immagini di aerei e aeroporti, ma anche  elicotteri, aliantivolo libero, paracadutismo, licenze di volo, meteo e tante altre notizie e video dal mondo delle compagnie aeree a quello dei costruttori aeronautici passando per l'aviazione generale e il volo a vela.

Inoltre, una sezione interamente dedicata a come vincere la paura di volare e fondata da Luca Evangelisti, per lungo tempo responsabile del corso “Voglia di Volare" Alitalia.

Altre informazioni su ilVolo.it